L’home staging, che tradotto dall’inglese significa letteralmente “messa in scena di un’immobile”, consiste nel mettere in risalto i suoi punti di forza e nel nascondere le debolezze. Un bravo professionista sa quindi valutare il mercato immobiliare ed individuare un target, valutare la zona in cui si trova l’immobile, rispettando budget e cercando di ottimizzare il tempo. L’home staging ha diverse fasi:

Analisi e progettazione

Questa fase consiste nella visita dell’immobile al fine di stabilire una valutazione su spazi, posizione, colori e illuminazione. Valutando i pregi ed i difetti, il professionista sarà in grado di formulare una strategia di pubblicizzazione sulle diverse piattaforme, soprattutto attraverso formule di comunicazione visiva quali fotografie e video.

Home staging virtuale

La fase di home staging virtuale consiste nel pubblicare un annuncio efficace e fornire un opuscolo nel quale siano elencati tutti gli elementi che possano servire per la fase di Home Staging fisico. Ciò comprende arredi, oggetti, materiali, tutto ciò che potrebbe servire nella fase successiva.

Home staging fisico

Durante questa fase, l’immobile verrà preparato per attrarre potenziali clienti, allestendo la “scenografia” maturata attraverso le fasi precendenti. Ciò comporta l’esaltazione dei pregi e la minimizzazione di eventuali difetti. Ad esempio, in una casa poco luminosa verranno utilizzati colori chiari e specchi, al fine di dare più illuminazione all’ambiente. Tutto questo serve ad attrarre il potenziale cliente, in modo che egli possa rimanere impressionato in positivo dall’immobile e convincersi dell’acquisto o locazione che è in procinto di fare.   Guarde le nostre case.