Visita di Erice, borgo medievale d'incanto

Erice è un borgo medievale squisito, dall’alto del suo monte, la più bella vista della Sicilia. Attraverseremo il borgo, visiteremo le chiese, il Duomo e il Castello. Toccheremo l’artiginato locale e assaggeremo alcune sue delizie.

Sulla montagna alle spalle di Trapani, a 750 metri sul livello del mare, sorge il borgo medievale di Erice, oggi rinominata “città della scienza” grazie ad Antonino Zichichi, scienziato trapanese, che qui stabilì nel 1963 la sede del Centro di Cultura Scientifica “Ettore Majorana”.

Lungo la strada che si arrampica su per la montagna si presentano panorami che abbracciano quel tratto di costa che comprende Marsala e San Vito Lo Capo.
Il borgo, contornato da cinta muraria antiche, si visita esclusivamente piedi; una serie di piccoli viottoli ci porteranno alla scoperta di scorci di panorama e angoli di un paesino unico nel suo genere.

Un tempo chiamata “la città dalle cento chiese”, il nostro tour comincia con la visita della torre campanaria e del Duomo, austero nei suoi esterni ma maestoso nel cuore.

Addentrandoci sempre di più nel borgo, visiteremo le altre chiese di Erice e osserveremo come l’antica arte della tessitura a telaio dei tappeti ericini sia ancora più che viva.
Assaggeremo i dolci tipici ericini e i famosi “genovesi”, delizie di pasta frolla con crema pasticcera e una spolverata di zucchero a velo.

Un intreccio di stradine medievali ci porterà davanti alle ceramiche dai colori sgargianti dipinte a mano.
Attraverseremo i quartieri spagnoli per concludere con la visita al Castello di Venere e alla Torretta Pepoli, adagiati su uno sperone di roccia con un panorama da mozzare il fiato.

Ideale per

chi non vuole perdersi la magnifica Erice.

Di cosa hai bisogno:

abiti comodi e una gran voglia di esplorare.

Chi incontrerai:

la guida esperta locale e gli ericini.

Dove

Durata

4h

Meeting point

Il minivan e la guida vi aspettano in Piazza Garibaldi a Trapani.

Incluso

Transfer da Trapani, guida locale e degustazione di prodotti tipici.