La Liguria è la terra del mare, delle spiagge meravigliose su cui si affacciano casette colorate, dei borghi nascosti tra la costa frastagliata.

È una regione molto affascinante e molto antica, che ha dato i natali a personaggi molto importanti, quali Cristoforo Colombo e Renzo Piano.

La Liguria presenta una forma allungata e Genova, il capoluogo di regione, si trova più o meno al centro di tale striscia, che si estende in concomitanza con la costa. Quest’ultima rappresenta uno dei tratti più belli del Mediterraneo, con un mare turchese e spiagge incastonate tra rocce a strapiombo.

In questo articolo, troverai una guida su cosa visitare in Liguria se è la prima volta che ti rechi in questa destinazione, dalle principali località al cibo da provare.

Cosa visitare a Genova la prima volta

Genova è il capoluogo di regione, nonché città più popolosa della Liguria, sede di istituzioni e snodo economico e commerciale molto importante, per via del porto.

Il centro storico di Genova

Antica Repubblica Marinara, Genova possiede una storia molto antica, ben visibile tra le strade del centro storico. Quest’ultima è la parte più affascinante della città, formata da una fitta rete di vicoletti, chiamati carruggi, che si presentano come un labirinto. Tra un carruggio e l’altro, è possibile scorgere delle piazze maestose, con monumenti e chiese che le sorvegliano. Tra queste, vi è la cattedrale di San Lorenzo, la più importante chiesa di Genova, in stile gotico-rinascimentale. Vi sono inoltre i Palazzi dei Rolli, un gruppo di palazzi nobiliari che venivano messi a disposizione quando determinate personalità importanti facevano visita alla città, oggi Patrimonio dell’UNESCO.

La piazza principale di Genova è Piazza De Ferrari, centro commerciale, economico e sociale della città, punto di riferimento per ogni manifestazione o evento che si svolge. Piazza De Ferrari, oltre ad avere una pianta irregolare, presenta anche stili architettonici differenti, che vanno dall’eclettico al neoclassico.

Il Porto Antico di Genova

Essendo stata una Repubblica Marinara, Genova possedeva un porto molto importante, ora chiamato Porto Vecchio, per distinguerlo da quello più moderno. Il Porto Vecchio è oggi sede di alcune opere di Renzo Piano, un omaggio che egli ha voluto dedicare alla sua città. Tra queste, vi è il Bigo, l'ascensore panoramico che riprende la forma delle antiche gru per scaricare le merci, e la Biosfera, una sfera nella quale viene conservato un tipico ecosistema tropicale.

Nella zona del Porto Antico è anche presente l’acquario di Genova, il più grande d’Europa. È direttamente collegato al mare e presenta oltre 70 ecosistemi, in cui vivono più di 12000 specie acquatiche.

Maggiori informazioni qui.

Cosa visitare in Riviera di Levante la prima volta

La Riviera di Levante è la parte di costa che si estende dai quartieri orientali di Genova fino alla foce del fiume Magra, in provincia di La Spezia. Questo tratto di costa è ricco di borghi marittimi, caratterizzati dalle tipiche casette colorate che si affacciano sul mare turchese.

Camogli

Camogli è una località della Riviera di Levante, una perla dai colori vivaci e dal mare splendente.

È un borgo marittimo molto pittoresco, il cui paesaggio sembra proprio una cartolina. Non dista molto da Genova ed è facilmente raggiungibile sia in treno che in battello. È una magnifica destinazione di mare, con acque di colore blu intenso a cui fanno da sfondo l’arancione, il giallo e il rosso delle case e il verde della vegetazione.

Portofino

Portofino è un villaggio marittimo molto famoso, uno dei simboli di eleganza e dolce vita. È un borgo molto piccolo, dominato da una piazzetta, su cui si affacciano ristoranti e negozi esclusivi. Portofino fa inoltre parte del Parco di Portofino, un’area naturale in cui è presente un sentiero mozzafiato, che ti porterà in cima e ti farà godere di una vista spettacolare sulla Baia.

Cinque Terre

Le Cinque Terre sono cinque fantastici borghi incastonati nella frastagliata costa ligure, motivo per cui sono rimasti isolati nel corso dei secoli, sviluppando un’economia autosufficiente. Oggi, però, questi paesi sono facilmente raggiungibili con il treno da Genova. I paesi sono Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso, simili tra loro, anche se ognuno ha la propria peculiarità. Le spiagge qui sono fantastiche, il cibo delizioso e la vista indimenticabile.

Qui per maggiori informazioni.

Rapallo

Rapallo è una destinazione turistica molto popolare, in quanto presenta un mare blu e una costa molto organizzata. Può essere una destinazione ideale per una vacanza in totale relax, tra un tuffo in mare e una passeggiata per le strade del centro.

Il cibo ligure

La cucina ligure vanta di piatti molto famosi e prelibati, preparati con gli ingredienti del territorio, semplici ma molto saporiti.

Il piatto che più rappresenta la tradizione culinaria ligure è il pesto, una salsa preparata con le foglie del basilico di Prà. Viene solitamente consumato con la pasta, in particolare le trofie, ma può essere gustato anche con una bruschetta o una fetta di pane.

Un altro cibo molto rappresentativo della cucina ligure è la focaccia, una sorta di pane basso, realizzato con un impasto di farina, acqua, sale e lievito. Solitamente, viene servita in diversi modi, quello preferito è solitamente con lo stracchino.

La farinata è un alimento molto semplice, realizzato con farina di ceci e olio, tipicamente consumato come street-food.

A rappresentare il mare è la frittura di calamari e acciughe, così come lo stoccafisso, servito come sformato e accompagnato da olive.

Le nostre case in Liguria
Le nostre esperienze in Liguria

4 Maggio 2021