Ortigia è la parte più antica di Siracusa. È collegata da due ponti alla terra ferma. Isola di un'isola vi regalerà un'incantevole passeggiata nella storia.

Tempio di Apollo 

Come l’intera Sicilia anche Ortigia è testimonianza dei secoli passati e delle popolazioni che si sono succedute. Ha visto l’arrivo dei greci, dei romani, degli svevi, degli aragonesi e degli arabi. Vi innamorerete dei suoi ronchi, delle costruzioni chiare, del panorama e della sua brezza Non appena attraversato uno dei due ponti che collega l’isola verrete immediatamente accolti da uno splendido tempio dorico in pietra siciliana, edificato nel VI secolo e circondato da bellissimi papiri. Poco distante troverete la Piazza Archimede e la sua maestosa fontana circondata da palazzi che riassumono la storia della città: architettura medievale, gotica e barocca una a fianco dell’altra.

Via delle Maestranze

Tra negozi di artigianato e di prelibate specialità siciliane perdetevi tra gli i colori del mercato di Ortigia, e seduti attorno a un tavolino con vista mare assaggiate del freschissimo pesce.

Castello di Maniace

Continuando la passeggiata sull’isola arrivate nella parte più a meridione di Ortigia, dove sorge il Castello Maniace tra i più importanti monumenti delperiodo svevo. Fu costruito da Federico II nella prima metà del XIII secolo e utilizzato sia come residenza che come struttura difensiva. Oggi è sede di mostre, eventi e concerti.

A Occidente

Dirigendosi verso la parte occidentale dell’isola, incontrate la Fonte Aretusa, l’acquario e il porto turistico di recente costruzione. Una bella passeggiata presso il lungomare tra lussuose imbarcazioni ormeggiate e chioschi di bibite e gelati. La regina indiscussa dell’isola per bellezza e splendore rimane la bianchissima Piazza Duomo circondata dal Palazzo Beneventano del Bosco, l’Arcivescovado, la Chiesa di Santa Lucia alla Badia, Palazzo Arcivescovile, e da diversi antichi palazzi nobiliari.

L’ipogeo

Nella stessa piazza troviamo anche l’ipogeo, un percorso sotterraneo a cui si accede da una piccola apertura posta lungo il muro del giardino del Palazzo Arcivescovile. Nella Piazza l’ipogeo ha il suo punto più alto e da qui la sua lunga galleria principale congiunge con il Foro Italico dove si trovane le Mura della marina.  Catacombe, vecchi rifugi antiaerei e bagni spirituali sotterranei, la rete di tunnel sotterranei siracusani è seconda soltanto a quelli della città eterna.

Non perdere le bellezze di questa terra, prendi parte al nostro Walking Tour di Ortigia!

Scopri di più su Siracusa, una città fantastica.

Le nostre case in Sicilia.
Le nostre esperienze in Sicilia.