A Siracusa esiste una comunità LGBTQ+ che vive serenamente all' interno del tessuto sociale, sentendosi accolta, non discriminata o additata.

Grecità

La grecità la respiri ovunque, da Ortigia al parco Archeologico dove, da maggio a giugno, si può assistere alle rappresentazioni di tragedie e commedie che ci fanno assaporare il teatro così come lo vivevano gli antichi abitanti del luogo, 2500 anni fa. Dei greci a Siracusa non trovi solo la cultura, ma anche “l’innominabile vizio” di forsteriana memoria (ovvia l’ironia e il rimando a un film che ha fatto epoca in generazioni di attivisti per i diritti civili, “Maurice” di James Ivory).

Ci sono associazioni esclusivamente lgbt come Stonewall Siracusa e Arcigay Siracusa, ma la rete di solidarietà e la condivisione di tematiche oltrepassa i limiti delle associazioni di settore. Anche associazioni non lgbt, infatti, promuovono tematiche care al mondo arcobaleno: Arci Siracusa, Arci Ragazzi Siracusa, Zuimama, Astrea, Rete Centri Antiviolenza, Amnesty Siracusa, la Chiesa Evangelica Battista di Siracusa e perfino un gruppo Buddista.

I locali

Allo stesso modo, molti sono i locali gay friendly (tra questi Punto G, Hmora, Gusto, Sikarù Beerstrò, Caffè Apollo).

Al Borgo Città Giardino si organizzano serate di musica dedicate alla comunità rainbow e al The Atrium, locale lgbtq molto frequentato, impazzano le feste.

Spiagge

Le amanti e gli appassionati del mare possono trovare alcune tra le più belle spiagge siciliane in cui si ritrova la comunità gay: Calamosca, Eloro, Cala Bernardo, e una spiaggia naturista/nudista nei pressi della riserva naturale di Vendicari.

Le nostre case in Sicilia.
Le nostre esperienze in Sicilia.