Musei di Strada Nuova - Palazzo Tursi

Palazzo Tursi, insieme a Palazzo Rosso e Palazzo Bianco, va a comporre il trittico ribattezzato Musei di Strada Nuova. Si trova in via Garibaldi, in pieno centro storico. La principale attrazione è la Sala Paganini, dedicata al celeberrimo compositore genovese Niccolò Paganini. All'interno della sala si trova il famoso cannone violino, lo stesso che Paganini adoperò durante la sua carriera. Non tutti possono suonarlo. Infatti, tale onore è riservato soltanto ai vincitori del concorso Premio Paganini. Inoltre, Palazzo Tursi ospita anche il percorso conclusivo della pinacoteca di Palazzo Bianco. Al suo interno viene data la possibilità di ammirare la scultura Maddalena Penitente, realizzata da Canova. Il costo del biglietto intero è di 9 euro e permette al visitatore di scoprire anche le collezioni conservate dentro Palazzo Bianco e Palazzo Rosso. Ci sono due orari, uno estivo e uno invernale. Il primo ha inizio il 26 marzo e termina il 6 ottobre, con le visite aperte al pubblico dalle 9:00 alle 19:00 nei giorni feriali e dalle 10:00 alle 19:30 nel weekend. Durante l'orario invernale (8 ottobre-25 marzo), Palazzo Tursi rimane aperto dalle 9:00 alle 18:30 dal lunedì al venerdì e dalle 9:30 alle 18:30 il sabato e la domenica.

Musei di Strada Nuova - Palazzo Bianco

Accanto a Palazzo Doria-Tursi sorge Palazzo Bianco. Gli orari di visita sono gli stessi di Palazzo Tursi. In comune i due musei hanno il percorso della pinacoteca, allestita in gran parte all'interno di Palazzo Bianco. Qui sono conservati alcuni capolavori artistici realizzati tra il XVI e XVIII secolo. Tra gli artisti della collezione ospitata a Palazzo Bianco si annoverano Veronese e Caravaggio, gli spagnoli Murillo Zurbaràn, i francesi Lancret e Vouet, oltre ai fiamminghi Van Dyck, Rubens, Jean Provost, Gerard David e Hans Memling.

C'è spazio anche per una sezione dedicata alla pittura genovese, con alcune opere risalenti al Cinquecento, Seicento e Settecento. A questo proposito, gli artisti da menzionare sono Piola, Strozzi, Cambiaso e Magnasco. Di seguito il nome di alcuni dipinti che vanno a comporre la prestigiosa pinacoteca di Palazzo Bianco: Venere e Marte (opera di Pietro Paolo Rubens), Ecce Homo (Caravaggio), Cristo Benedicente (Hans Memling), Madonna del velo (Valerio Castello).

Musei di Strada Nuova - Palazzo Rosso

Al civico 18 di via Garibaldi, nel centro storico di Genova, si trova Palazzo Rosso, l'ultimo edificio che completa il percorso museale di Strada Nuova (dichiarata Patrimonio dell'Umanità UNESCO). Palazzo Rosso ospita alcuni affreschi dei più importanti artisti genovesi del Seicento, oltre a una ricca raccolta di dipinti della famiglia Brignole - Sale. I visitatori di Palazzo Rosso possono ammirare i dipinti di Dürer, Van Dyck, Strozzi, Guercino, Veronese e altri ancora. Le principali opere in esposizione presso Palazzo Rosso sono le seguenti: La cuoca (Bernardo Strozzi), Allegoria dell'autunno (Domenico Piola), Loggia delle Rovine (Paolo Gerolamo Piola), Cleopatra morente (Guercino), Cristo porta croce (Van Dick). Per quanto riguarda gli orari di visita e i prezzi dei biglietti, si rimanda a quanto già scritto per Palazzo Tursi: il costo del biglietto intero di 9 euro dà l'accesso a tutti e tre i palazzi di Strada Nuova, gli orari estivi e invernali sono gli stessi elencati nel paragrafo dedicato a Palazzo Tursi.

Galleria d'Arte Moderna (GAM) - Villa Saluzzo Serra di Nervi

La villa seicentesca Saluzzo Serra di Nervi ospita la Galleria d'Arte Moderna (GAM) di Genova. Gran parte delle opere ospitate all'interno della Galleria provengono dalla raccolta personale del principe Odone di Savoia. Agli inizi della seconda metà dell'Ottocento la raccolta venne poi donata alla città di Genova da Vittorio Emanuele II. La Galleria d'Arte Moderna del capoluogo ligure ospita oltre 350 opere. Tra gli altri, si segnalano i seguenti artisti: Baroni, Nomellini,Barabino, Cabianca, Rayper, Merello, Varni e Luxoro. Presenti, inoltre, alcune opere di Guttuso, Zao Wou Ki, Capogrossi, Cagli, Sassu, Mafai, Fillia, Ferrazzi, Casorati e De Pisis. Così come i Musei della Strada Nuova, anche la Galleria d'Arte Moderna di Genova osserva l'orario estivo (da aprile a ottobre) e invernale (da novembre a marzo). In quello estivo la GAM rimane aperta dalle 11:00 alle 18:00 nei giorni feriali e dalle 12:00 alle 19:00 nel fine settimana. Durante l'orario invernale, invece, Villa Saluzzo Serra di Nervi rimane aperta dal martedì alla domenica dalle 11:00 alle 17:00.

Museo delle Culture del Mondo - Castello d'Albertis

Il Castello d'Albertis ospita il Museo delle Culture del Mondo. Al suo interno i visitatori hanno l'opportunità di scoprire la raccolta di reperti archeologici e marinareschi ed etnografici appartenuta al capitano Enrico Alberto D'Albertis, che scelse di donare l'intero materiale alla città di Genova. Fu sempre lui a commissionare la costruzione dell'attuale castello, che venne ultimato tra la fine dell'Ottocento e gli inizi del Novecento. Attualmente, il Castello d'Albertis ospita una sezione permanente dove i visitatori hanno l'opportunità di ammirare la storia e la filosofia di nazioni come Cina, Tibet, India e Mondo arabo. La sezione è curata dall'Istituto di Studi Orientali (Celso).

L'ingresso è a pagamento. Il biglietto intero costa 6 euro, mentre quello ridotto 4,50 euro. La riduzione del biglietto si applica si applica agli over 65 e ai ragazzi di età compresa tra i 5 e 12 anni. Da aprile a settembre il Castello d'Albertis è visitabile nei giorni feriali dalle 10:00 alle 18:00 (ad eccezione del giovedì, in cui l'orario va dalle 13:00 alle 22:00) e dalle 10:00 alle 19:00 il sabato e la domenica. Da ottobre a marzo, invece, le visite seguono il seguente orario: dalle 10:00 alle 17:00 dal martedì al venerdì (lunedì chiuso) e dalle 10:00 alle 18:00 il sabato e la domenica.

Villa del Principe - Palazzo di Andrea Doria

Tra i musei di Genova da non perdere, la Villa del Principe (o Palazzo di Andrea Doria) occupa un posto speciale. La costruzione dell'elegante edificio risale al Cinquecento e nelle sale interne del palazzo sono ospitate centinaia di opere. Presenti artisti del calibro di Tiziano, Piola e Castello, oltre a Cambiaso, Perin del Vaga e Tavarone. Il Palazzo di Andrea Doria può essere raggiunto agevolmente in metro (fermata Principe FS, proseguire poi in direzione di Piazza del Principe per circa 5 minuti a piedi). Il prezzo d'ingresso per il biglietto intero è pari a 9 euro, 7 euro per quello ridotto. Possono usufruire della riduzione gli over 65 e gli studenti fino ai 26 anni. La villa rimane aperta tutti i giorni della settimana, dal lunedì alla domenica, dalle 10:00 alle 18:00. L'ultimo ingresso disponibile è fissato per le 17:00.

Museo del Mare - Galata

Durante un soggiorno nell'ex repubblica marinara di Genova è quasi naturale visitare un museo marittimo. La città ligure offre questa opportunità a tutti i suoi turisti grazie alla presenza Museo del Mare, posizionato nelle immediate vicinanze della Stazione Marittima e inserito all'interno del Galata. Oggi il Museo del Mare di Genova è il più grande in tutto il mar mediterraneo, se si prendono in considerano i musei marittimi. Un po' di numeri: 12 mila metri quadri di esposizione e oltre 4 mila oggetti, questa l'offerta in cifre che il Museo del Mare propone ai visitatori. L'attrazione più importante è il Sottomarino Nazario Sauro, accompagnato dalla sigla S518. Da marzo a ottobre il Galato rimane aperto dalle 10:00 alle 19:30, mentre da novembre a febbraio dalle 10:00 alle 18:00 nei giorni feriali (lunedì chiuso) e dalle 10:00 alle 19:30 il sabato e la domenica (festivi inclusi). Il biglietto intero costa 13 euro, quello ridotto 11 euro.



Le nostre case a Genova.
Le nostre esperienze a Genova.