leggi le nostre misure anti Covid-19
Iscriviti per avere il 5% di sconto
Possibile cancellazione gratuita

I Musei di Napoli

Napoli

Affacciarsi sul Golfo di Napoli per godersi il paesaggio mozzafiato, camminare per le vie e i vicoletti del centro storico, i quartieri Spagnoli, godersi i rumori di Spaccanapoli, i colori e i profumi che le straordinarie prelibatezze culinarie emanano e rilasciano per le strade, gustarsi una indimenticabile pizza in uno dei tanti locali vista mare e vista Vesuvio. Sono tantissime le caratteristiche che rendono la città un luogo unico al mondo, da visitare almeno una volta nella vita. Ma la peculiarità principale di Napoli è e rimane sempre la sua cultura e il suo folklore. Ciò che non potete perdervi durante un viaggio a Napoli sono i tanti importantissimi siti culturali che rendono la città una vera e propria capitale culturale del mondo.

Vediamo le caratteristiche dei più importanti musei che puoi visitare a Napoli per rendere la tua vacanza speciale e indimenticabile.

Museo Madre di arte Contemporanea

Il Museo Madre Donnaregina di Napoli è il primo museo di arte contemporanea situato nel centro storico di una grande città. Inaugurato nel 2005 ed ampliato nel 2007, sorge all’interno dell’antico palazzo Donnaregina nei pressi del Duomo, incredibile esempio di stratificazione storica di più stili che è caratteristica peculiare di tutto il centro storico. Oggi il palazzo è stato trasformato dall’architetto portoghese Alvaro Siza in uno spazio moderno dove il visitatore può ammirare opere di arte contemporanea dei più grandi artisti.

Il Museo è situato nel cuore del centro storico, vicino al Tesoro di San Gennaro e al Museo Archeologico Nazionale, e arricchisce un quartiere già carico di cultura e di valori sociali. Al primo piano sono site le installazioni permanenti di artisti quali Paladino, Bianchi, Lewitt, Long, Clemente, Serra e tanti altri mentre al secondo piano si sviluppa un percorso espositivo che ripercorre lo svilupparsi dell’arte moderna dagli anni ‘50 fino all’inizio degli anni ’90 e testimonia la grande storia artistica che ha reso Napoli e la Campania fulcri di tutte le arti moderne.

All’interno del museo sono ubicate inoltre una libreria, un auditorium, un ristorante e una caffetteria dove i visitatori possono trovare ristoro.

Indirizzo

: Via Luigi Settembrini 79

Orari di apertura

:

lunedì-sabato 10,00 - 19,30
domenica 10,00 - 20,30
martedì chiuso

Museo Archeologico Nazionale

Il Museo Archeologico Nazionale di Napoli (MANN) è considerato uno dei più importanti se non il più importante museo archeologico del mondo, soprattutto per quel che riguarda l’epoca romana. All’interno di questo luogo denso di storia è possibile ammirare collezioni straordinarie di opere d’arte e un insieme di reperti e di manufatti senza eguali che testimoniano in modo straordinario la vita, gli usi e i costumi delle civiltà antiche.

Il Museo è ospitato dal Palazzo degli Studi, uno dei più importanti palazzi monumentali della città, ed è situato in pieno centro. E’ composto da 3 sezioni principali: la sezione Farnese che ospita reperti provenienti dalla zona di Roma e dintorni, la sezione pompeiana dove ammirare i tesori provenienti dalle aree limitrofe di Pompei e di Ercolano e la sezione egizia, seconda per importanza delle opere che vi si possono ammirare solo al Museo del Cairo e a quello di Torino. Da Luglio del 2019 è stata inoltre riaperta la sezione dedicata alla Magna Grecia, il cui ultimo allestimento risaliva al 1996 e che è ora visitabile previa prenotazione. In tutto il museo si possono inoltre apprezzare numerosissimi tesori, affreschi, mosaici, statue e oggetti di uso quotidiano che rendono il MANN una tappa imperdibile durante una visita della città per rendersi testimoni della magnificenza e della storia della cultura italiana e occidentale.

Indirizzo

:

Piazza Museo 19

Orari di apertura

:

lunedì-domenica 09,00 - 19,30
martedì chiuso

Museo e Bosco di Capodimonte

Ubicato nella maestosa Reggia situata nell’omonima località, il Museo Nazionale di Capodimonte è casa di eccezionali gallerie di arte antica e contemporanea, nonché degli sfarzosi appartamenti storici e reali che hanno visto avvicendarsi ben 5 sovrani borbonici e che lasceranno i visitatori letteralmente senza fiato. La collezione principale che è possibile ammirare presso questo museo è quella farnese impreziosita da veri capolavori artistici firmati tra gli altri da Tiziano, Raffaello, Botticelli, Parmigianino e Carracci.

La reggia di Capodimonte è stata progettata e voluta nel 1738 su richiesta di Carlo Borbone ed è stata per lunghi anni residenza storica delle famiglie borboniche ospitando opere d’arte di grande magnificenza. Il museo è stato inaugurato nel 1957 e le arti decorative la fanno da padrone: oltre alla già citata collezione farnese è presente una collezione napoletana che comprende una serie di opere provenienti dalle chiese napoletane e dai dintorni della città tra cui spiccano tra le altre alcune opere di Caravaggio. Nel museo è presente poi una galleria di arte contemporanea dove si può ammirare il celebre Vesuvius di Andy Wahrol.

La reggia e il complesso museale sorgono all’interno di un imponente parco pubblico, il Real Bosco di Capodimonte, che si estende per circa 134 ettari all’esterno dell’edificio e ospita più di 400 specie vegetali diverse.

Indirizzo

:

Via Milano 2, Capodimonte, Napoli

Orari di apertura

:

lunedì-domenica 08,30 - 19,30
mercoledì chiuso

Museo Cappella San Severo

Nel cuore di Napoli si cela un vero gioiello, un patrimonio assoluto dell’umanità e dell’arte mondiale. Si tratta della Cappella di San Severo, situata nei pressi della piazza San Domenico Maggiore, la quale al suo interno custodisce una delle più maestose e straordinarie opere scultoree mondiali, il Cristo Velato di Giuseppe Sanmartino.

La statua, posta esattamente al centro della navata, è celeberrima nel mondo per la perfezione con cui l’artista è riuscito a riprodurre il velo marmoreo che si adagia sul corpo di Cristo: l’eccezionale minuzia dei dettagli e dei particolari ha fatto sorgere il dubbio che l’effetto sia in realtà dovuto a un processo di marmorizzazione di un reale velo che nel corso dei secoli, adagiato sulla scultura del Cristo, si sarebbe pietrificato. Gli esami strumentali non lasciano però alcun dubbio sull’autenticità dell’arte scultorea che è alla base di un capolavoro in grado di lasciare i visitatori completamente estasiati e senza fiato. Non esiste vacanza a Napoli senza visitare questa cappella che rappresenta senza dubbio una delle tappe obbligatorie se ci si trova in città.

All’interno della cappella è situata poi una sezione che ospita due opere davvero insolite, le macchine anatomiche, nelle quali all’interno di due corpi è stato riprodotto l’intero sistema circolatorio umano.

Indirizzo

: Via Francesco De Sanctis 19/21

Orari di apertura

:

lunedì-venerdì 09,00 - 18,30
sabato 09,00 - 20,00
domenica 09,00 - 18,30
martedì chiuso

Visitare Napoli non significa solo visitare una città: arricchisce il cuore, la mente, lo spirito e l’anima, talmente tante sono le sue straordinarie ricchezze paesaggistiche, artistiche e culturali che ne fanno una delle città più belle del mondo.

Le nostre case a Napoli
Le nostre esperienze a Napoli

Leggi tutto Mostra di meno

Napoli