leggi le nostre misure anti Covid-19
Iscriviti per avere il 10% di sconto
Possibile cancellazione gratuita

Verona: la città degli innamorati

Verona

La storia

Verona è una città molto antica, il cui territorio è stato abitato sin dalla preistoria. Il primo nucleo abitativo vero e proprio fu però fondato dai Romani e rimase parte dell’Impero fino al V secolo d.C., quando fu conquistato dai Longobardi prima e dai Franchi poi, rimanendo sempre fedele al Sacro Romano Impero.

Successivamente, diventò uno dei primi liberi comuni italiani e prosperò sotto la dinastia degli Scaligeri, dopodiché entrò a far parte della Repubblica di Venezia.

Nel 1815 divenne parte dell’impero austriaco, finché non venne annessa nel 1866 al Regno d’Italia. Durante la seconda guerra mondiale, Verona fu una delle città italiane maggiormente bombardate.

Oggi Verona rappresenta un importante sito produttivo del Paese, nonché una illustre sede universitaria e una famosa meta turistica.

Cosa visitare a Verona?

Verona, grazie alla sua lunga storia e le numerose dominazioni, si presenta come una città ricca di arte e cultura. Vi sono monumenti di epoca romana, medievale, moderna e contemporanea, così come molti musei e luoghi d’interesse unici, che le conferiscono la sua atmosfera magica che la rende la città degli innamorati.
Di seguito troverai una lista di attrazioni che non puoi assolutamente perdere.

L’arena di Verona

Simbolo della città, l’arena è un antico anfiteatro romano, dove si svolgevano i combattimenti dei gladiatori. In passato, era il quarto anfiteatro romano più grande al mondo, dopo il Colosseo, quello di Capua e quello di Milano. Nonostante sia un monumento molto antico, l’arena continua ad ospitare degli spettacoli, in particolare musicali, che si pongono in linea con la sua funzione principale anche dopo tutti questi anni.
(Qui è possibile trovare maggiori informazioni sugli eventi che si svolgono all’arena)

I ponti

Dal momento che è attraversata dal fiume Adige, Verona possiede dei ponti molto antichi che contribuiscono a conferire romanticismo alla città. Molti sono andati distrutti durante l’occupazione nazista, ma sono stati fortunatamente ricostruiti recuperando i mattoni originali dal fondale del fiume. I più belli sono sicuramente il Ponte di Pietra, risalente all’epoca romana, e il ponte Scaligero.

La casa di Giulietta

Non si può pensare a Verona senza pensare alla storia d’amore tra Romeo e Giulietta, raccontata da William Shakespeare nell’omonima tragedia. Un palazzo del XIII secolo è stato identificato come la casa di Giulietta, da cui si affaccia il balcone che ha assistito alla nascita dell’amore immortalato da Shakespeare. Al centro del cortile su cui affaccia tale balcone è presente una statua in bronzo di Giulietta.
(Qui per scoprirne di più su orari e prenotazioni)

Piazza dei Signori

È una piazza molto importante, da sempre sede del centro amministrativo della città. Al centro della piazza è presente una statua di Dante, dal momento che egli si rifugiò lì in seguito all’esilio da Firenze. Gli edifici della piazza sono collegati tra loro tramite arcate e portici che conferiscono al posto un’estetica unica nel suo genere.

Tradizione enogastronomica

Le famiglie di Verona erano famose per le prelibatezze che offrivano ai loro ospiti sin dai tempi dell’antica Roma. Anche se con ingredienti poveri, i veronesi sono stati in grado di elaborare delle pietanze uniche e squisite che con il passare del tempo sono diventate una vera e propria arte. Di seguito vi è una lista di piatti tipici veronesi da provare assolutamente.

Risotto Tastasal

È un risotto tipico della città di Verona, il cui nome si riferisce al processo di salatura dei salumi, che sono l’ingrediente principale del condimento di questo riso.

Lesso e Pearà

È un bollito di carne e verdure che viene accompagnato da una purea di pane grattugiato e pepe. La pearà è infatti una salsa, il cui gusto è caratterizzato principalmente dal sapore del pepe.

Luccio e Polenta

Il luccio è un pesce molto comune nelle acque del Garda, motivo per cui è presente nella cucina di molte zone circostanti. A Verona, questo tipo di pesce viene tipicamente servito con la polenta.

Anatra col Pien

È una ricetta molto antica, parte integrante della tradizione dell’area. L’anatra viene farcita con un ripieno composto da pane e numerosi aromi, che le danno un gusto unico.



Le nostre case in Veneto.

Leggi tutto Mostra di meno

Verona